PROGRAMMIAMO
JS - Variabili
Costanti e variabili

Abbiamo detto precedentemente che un programma in sostanza una sequenza di istruzioni. Tali istruzioni operano su dei valori (numerici o stringhe di caratteri) che possono costanti oppure variabili.

Una costante semplicemente un numero (esempio -67 oppure 3.14 - si presti attenzione all'uso del punto decimale invece della virgola per separare parte intera e parte decimale) oppure una stringa di caratteri (es. "ciao a tutti") o ancora un valore booleano (true oppure false).

Una variabile invece un contenitore dotato di un nome, dentro il quale possibile memorizzare un singolo valore. Sul significato e il ruolo delle variabili nella scrittura di un algoritmo in generale abbiamo già parlato. Per quanto riguarda un programma, le variabili corrispondono ad aree riservate nella memoria RAM del computer.

Per esempio:

numero = 123;
parola = "ciao";

sono semplici istruzioni dette assegnazioni, le quali attribuiscono un valore ad una variabile (123 alla variabile numero e "ciao" alla variabile parola.

Nomi delle variabili

Gli identificatori (nomi) delle variabili possono essere scelti liberamente, seguendo alcune poche regole:

E' anche importante notare che i nomi delle variabili non possono contenere blank, cioè spazi. In altre parole, una variabile non pu chiamarsi per esempio massimo comune divisore. Quando si vuole mettere in evidenza le singole parole che compongono il nome di una variabile possibile separarle col simbolo della sottolineatura (underscore), in questo modo: massimo_comune_divisore. Un'altra tecnica molto usata (detta CamelCase notation, cio notazione a gobba di cammello) consiste nell'iniziare ogni singola parola (tranne eventualmente la prima) con la maiuscola, come per esempio in massimoComuneDivisore.

 (a tale proposito si usa appunto l'underscore: così ad esempio base maggiore non è un nome valido, mentre è valido base_maggiore);

JavaScript variable name validator un utile strumento online che consente di verificare se il nome scelto per una variabile valido oppure no.

 

Variabili contenenti oggetti

In JS una variabile pu fare riferimento a un oggetto, per esempio un elemento html di una pagina come un'immagine, un paragrafo, una tabella etc.

Si consideri il seguente esempio:

immagine = document.getElementById("foto");
immagine.src = "foto2.jpg"

La variabile immagine viene inizialmente posta uguale all'elemento con id uguale a foto. Si tratta di un elemento <img> che ha un attributo src. Si noti l'istruzione immagine.src = "foto2.jpg" che modifica il valore dell'attributo passando attraverso l'uso della variabile immagine.

Naturalmente avremmo anche potuto scrivere (senza usare la variabile immagine):

document.getElementById("foto").src = "foto2.jpg"

In molti casi risulta comodo e pi chiaro per la comprensione del programma usare delle variabili alle quali assegnare gli oggetti e poi accedere agli oggetti attraverso le corrispondenti variabili.

 

 

 

precedente - successiva

Sito realizzato in base al template offerto da

http://www.graphixmania.it